Perché investire in digital marketing?

Perché investire in digital marketing?

Una ricerca promossa da SAP (su un campione di 3.210 PMI, piccole e medie imprese operanti su 11 Paesi, con dipendenti da 10 a 999) evidenzia, tra l’altro, che:

  • oltre il 39% del campione ritiene fondamentale per la propria sopravvivenza essere attivi nella digital economy;
  • le PMI che hanno adottato “tecnologie innovative per connettere persone, dispositivi e la rete di clienti e partner” hanno visto crescere il proprio fatturato del 10%;
  • oltre la metà del campione utilizza software collaborativi (CRM ed altri) per dialogare ed essere vicini ai propri clienti.

Insomma, in estrema sintesi l’indagine dimostra che per essere competitive le imprese – oggi e nel prossimo futuro – dovranno investire nell’innovazione digitale e, in particolare, in iniziative di digital marketing.
Chiariamoci però su tale concetto, poiché si possono avere idee ed opinioni lievemente differenti.
Promowe intende il digital marketing come l’insieme delle attività di interazione con il cliente, realizzate tramite tutte le opportunità offerte dal web, finalizzate al perseguimento di precisi obiettivi aziendali, primo fra tutti l’incremento delle vendite.
Il processo parte dall’ascolto delle esigenze del cliente e dalla condivisione di un progetto strategico, che vede nel piano editoriale lo strumento di base da cui far muovere tutte le azioni di web e social media marketing. Tra queste ovviamente la SEO (Search Engine Optimization) per migliorare il posizionamento del website, la SEM (Search Engine Marketing) per incrementare la visibilità del website e la Social Media Strategy per interagire e consolidare il rapporto con i propri clienti.
Tutto ciò non si improvvisa. Richiede competenze, dedizione ed impegno.
I risultati possono richiedere del tempo, ma sono senza dubbio conseguibili e danno soddisfazioni e gratificazioni non solo economiche.

BRAND