• Castello Monaci

  • Castello Monaci

  • Castello Monaci

    Castello Monaci

    Il Castello, con la sua eleganza nobile e altera, è un’imponente fortificazione che risale ad un insediamento di antichi monaci francesi della prima metà del XVI secolo. La gestione della proprietà è a conduzione familiare da quattro generazioni. Un segno dai diversi significati. Una meridiana, una linea che divide uno spazio di terra, una grande emme. Castello Monaci. Un simbolo, un marchio, che esprime l’incontro del lavoro dell’uomo con quello del sole. Disegnando una realtà unica.

    La strada che porta al Castello e alla cantina, una linea retta che sembra tracciata da una riga, divide i vigneti in due parti. Un lungo corridoio che è un passaggio nel tempo dentro un luogo dove si incontrano modernità e radici profonde. Questa è la tenuta di Castello Monaci, che ci accoglie con il suo antico castello in lontananza. Poco lontano dalla città e dal mare, sulla strada che da Lecce porta a Taranto, alle porte di Salice Salentino, immersi in una vegetazione secolare, trovano spazio i vigneti di Castello Monaci. Tra ulivi rigogliosi, generosi vigneti e il vento di due mari che li accarezza, serpeggia il sole, che inonda la terra di luce e calore.

    www.castellomonaci.com

    La Produzione


    Castello Monaci ha sottoscritto un protocollo in cui sono definiti gli impegni che intende assumere nei riguardi degli stakeholder partendo dalle buone pratiche di sostenibilità ambientale già in essere, dalla viticoltura fino alle operazioni di cantina, in riferimento alle seguenti tematiche :

    Consumi Energetici;
    Emissione di gas clima alteranti (CO2);
    Gestione delle acque;
    Gestione dei rifiuti;
    Tutela e valorizzazione di paesaggio e biodiversità.

    Il protocollo, sarà il punto di partenza per far evolvere la sostenibilità in strumento di gestione della propria strategia e delle relazioni con gli stakeholder, nonché come impegno concreto dell’azienda stessa sui principali aspetti di sostenibilità ambientale, riferiti al proprio core business e al rapporto con gli stakeholder lungo tutta la filiera, gettando anche le basi per la costruzione di un dialogo strutturato con il territorio.

    I Prodotti


    La bianca cantina di tufo vicina al Castello, edificata nel suo nucleo centrale dalla famiglia Memmo negli anni ’70, offre un sistema refrigerato di pigiatura attraverso serbatoi termo-condizionati in acciaio. La cantina si caratterizza, oltre che per le curate tecnologie di vinificazione, per una barricaia particolarmente scenografica. L’area dedicata all’invecchiamento dei vini è scavata nel tufo, isolante termico naturale, e ospita 1000 barriques e 18 botti di rovere francese. I vigneti di Castello Monaci rappresentano uno dei migliori modelli più significativi dell’innovativa viticoltura del Salento. La scelta dei vitigni nasce dall’incontro della tradizione enologica – che valorizza gli autoctoni Negroamaro, Primitivo e Malvasia Nera di Lecce , Fiano e Verdeca – con una gestione scientifica del vigneto, attraverso un’attenta selezione dei cloni. Il lavoro del sole incontra qui l’ingegno dell’uomo. Il tufo, la roccia della terra, viene trasformato, degradato e rimescolato al terreno per dare scheletro e miglior controllo idrico. Il suo colore bianco, riportato in superficie, riflette la luce dal basso, ampliando gli effetti benefici del sole.

    Richiesta di informazioni per Castello Monaci

    Inserire il proprio nome e cognome
    Inserire un indirizzo email valido
    Inserire il n. di telefono.
    Inserire un messaggio
    Campo obbligatorio
    Valore non valido