Wine & Oil

(Lecce - Novoli - Squinzano)

Il vino e l’olio sono probabilmente i prodotti che più caratterizzano la nostra terra: racchiudono storia, tradizione e passione che questo tour vi farà conoscere meglio, grazie alla visita di tre caratteristiche realtà.

Partiamo da Lecce, partiamo da Vigneti Reale. I primi passi della famiglia nel mondo del vino risalgono agli inizi del secolo scorso, quando comincia la coltivazione a vitigno delle proprietà di Cellino San Marco per vendere il vino o le uve a terzi. Nel dopoguerra, si decide di seguire la vocazione tipica del territorio, quindi di produrre vino sfuso o da taglio, venduto per decenni a commercianti toscani e francesi, in cerca di un modo per rafforzare il loro vino, carente di quel corpo e quella gradazione alcolica invece abbondante nei vigneti del sud Italia. La graduale presa di coscienza delle grandi potenzialità qualitative e commerciali della viticoltura salentina, porta al nuovo recente progetto della Vigneti Reale: selezionare dai migliori vigneti dell’azienda solo il vino destinato alla propria produzione, incrementando l’attenzione verso standard di altissimo livello sia sulla pianta che in cantina, anteponendo finalmente la qualità del prodotto alla mera quantità.

Basta percorrere pochi chilometri per giungere a Novoli, per raggiungere la sede di Cantine De Falco. Dai vigneti, dislocati fra le province di Lecce, Brindisi e Taranto, terre vocate alla grande e affermata produzione dei vini del Salento, ottengono da oltre mezzo secolo prodotti di qualità, unendo alla tradizionale arte del fare buon vino l'uso delle migliori tecnologie innovative. L’elemento costitutivo dell’identità aziendale è il legame indissolubile all'attività di vinificazione, con l'attenzione e la diligenza di conservare nei vini prodotti tutte le caratteristiche naturali donate dalla terra e dal sole del Salento. L'esperienza del capostipite Salvatore De Falco, la passione e l'impegno costante del figlio Gabriele hanno consentito l’ottenimento di importanti riconoscimenti nel mondo vinicolo nazionale, ponendo le basi per orizzonti più vasti verso i mercati esteri.

L’ultima tappa, ci conduce un po’ più a Nord, a Squinzano. Qui, nasce negli anni ’60 l’azienda Agricola Taurino, da un’idea di Pino e Maria, grandi lavoratori con un sogno nel cassetto: costruire un futuro solido per i propri figli nel cuore della loro terra, il Salento. L’ambiziosa scommessa era quella di non più coltivare olive da rivendere ai grandi trasformatori fuori regione, ma realizzare un proprio extravergine che possa ambire a livelli d’eccellenza. L’idea negli anni si rivela vincente e la seconda generazione, con i figli Rosaria e Donato, guarda al futuro e intuisce il cambiamento dei tempi verso un consumo più esigente e attento: nel 2002 l’azienda Taurino compie il salto di qualità con la realizzazione di un frantoio all’interno del plesso aziendale e l’introduzione delle più recenti innovazioni tecnologiche.